Print Friendly and PDF

Jean - Claude Juncker eletto Presidente della Commissione europea

15 luglio 2014 Jean - Claude Juncker eletto Presidente della Commissione europea

Con 422 voti a favore, il Parlamento europeo ha eletto questa mattina - con scrutinio segreto - Jean-Claude Juncker come Presidente della nuova Commissione europea.
Il suo mandato inizierà il 1° novembre 2014 e avrà una durata di cinque anni.

Per la prima volta nella storia dell'UE, il Parlamento europeo ha eletto - e non solo approvato - il Presidente della Commissione europea, su proposta del Consiglio europeo, secondo le regole sancite nel trattato di Lisbona (2009).

Il Parlamento ha eletto Jean-Claude Juncker Presidente della Commissione europea con 422 voti a favore, 250 contrari e 47 astensioni. 10 voti sono stati annullati perché non regolari, ha annunciato il Presidente Schulz. La maggioranza necessaria per la sua elezione era di 367 voti.

Come candidato del partito che ha ottenuto la maggioranza dei seggi nelle elezioni europee del 22-25 maggio, l'ex Primo ministro lussemburghese era stato nominato come candidato di maggioranza dal Consiglio europeo il 27 giugno, in seguito a una votazione formale, nella quale 26 Capi di Stato e di governo avevano votato in favore di Jean-Claude Juncker (PPE) e due contro.

Prossime tappe

Il Presidente eletto della Commissione invierà ora comunicazioni ufficiali ai leader degli Stati membri, invitandoli a proporre gli altri membri candidati della nuova Commissione.

In allegato le linee guida del programma di riforme del Neo - presidente.


Scarica l'allegato