Print Friendly and PDF

Sessione plenaria Parlamento europeo 24 -27 novembre: i temi principali

21 novembre 2014 Sessione plenaria Parlamento europeo 24 -27 novembre: i temi principali

Dal 24 al 27 novembre il Parlamento europeo si riunirà in sessione plenaria.

Tra i principali temi che verranno discussi durante la tornata: cambiamento climatico, bilancio dell'UE, aiuti allo sviluppo, metodologia e risultati degli stress test delle banche europee.

Nel corso della sessione il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, presenterà ai deputati il pacchetto di 300 miliardi di euro per gli investimenti. Questo progetto dovrebbe rilanciare la crescita e ridurre la disoccupazione nell'UE, promuovendo partnership pubbliche e private, aumentando la capacità di prestito per la Banca europea per gli investimenti e per gli altri organismi di finanziamento comunitari, nonché incrementare gli investimenti degli Stati membri in aree quali le infrastrutture e, infine, completare il mercato unico. 

Martedì, 25 novembre,  i negoziatori del bilancio UE per il Parlamento illustreranno all'Aula l'esito dei colloqui tra Parlamento e Stati membri sulle modificheal bilancio UE per il 2014 e sul nuovo bilancio per il 2015.

Nella stessa giornata, i deputati avvieranno un dibattito con la Commissione europea e la Banca centrale per gli investimenti, per valutare i risultati e la metodologia dei recenti stress test su 130 delle maggiori banche europee. Tali test hanno rappresentato l'ultimo ostacolo da superare prima di avviare il nuovo meccanismo di vigilanza unico (MVU) per le banche europee.

Mercoledì, 26 novembre, i deputati voteranno un progetto di risoluzione sui negoziati sul cambiamento climatico. In particolare, i negoziati di Lima del mese prossimo dovrebbero consentire ai partner globali di raggiungere un accordo ambizioso sul clima durante la conferenza di Parigi del 2015, con l’obiettivo di mantenere lo scenario di un riscaldamento climatico al di sotto dei due gradi centigradi.

In allegato è disponibile l'agenda completa.


Scarica l'allegato