Print Friendly and PDF

MISE: Risparmi bollette elettriche per 2,7 miliardi

06 febbraio 2015 MISE: Risparmi bollette elettriche per 2,7 miliardi

Risparmi per quasi 2,7 miliardi sulla bolletta elettrica, di cui circa 1,7 miliardi a beneficio delle Pmi. Il rimanente miliardo a favore dei consumatori. E' quanto si legge in un comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico.

Infatti, spiega il Ministero, attraverso la norma taglia-bollette” contenuta nel Decreto Competitività e altri provvedimenti attuati nel corso del 2015 sono attesi importanti riduzioni. Nel dettaglio, per le imprese il minore esborso determinato dal “taglia bollette” ammonterà a 910 milioni mentre per le famiglie sarà pari a 313 milioni. Le ulteriori misure varate impatteranno positivamente per 771 milioni sulle aziende e per 694 milioni sui consumatori. 

Si legge sempre nella nota, che ulteriori riduzioni della spesa deriveranno, oltre che dal pacchetto a favore delle Pmi, da altre misure su componenti regolate della bolletta e da interventi pro-concorrenza sul mercato elettrico. I consumatori beneficiano inoltre del calo dei prezzi dei combustibili impiegati per la produzione elettrica e di una riduzione del costo del dispacciamento. L’Autorità per l’Energia elettrica e il gas stima che i due fenomeni incideranno sulla spesa di una famiglia tipo (3 kW di potenza impegnata e consumi pari a 2700 kWh/anno) per circa il 3% nel primo trimestre. Mentre la riduzione per le Pmi non energivore si stima attorno all’8-10% in media, tenendo comunque conto delle differenze tra impresa e impresa.

Per maggiori informazioni clicca qui.

In allegato un approfondimento realizzato dal Ministero.


Scarica l'allegato