Home > Eventi > La Conferenza sul clima di Parigi: implicazioni per l'Italia e l'Unione Europea

La Conferenza sul clima di Parigi: implicazioni per l'Italia e l'Unione Europea

La Conferenza sul clima di Parigi: implicazioni per l'Italia e l'Unione Europea

19/11/2015 - Roma

La Conferenza sul clima di Parigi: implicazioni per l'Italia e l'Unione Europea

Sede: Sala Conferenze ENEA via Giulio Romano n. 41

Il prossimo 19 novembre l'ENEA ospita presso la propria sede di Roma il seminario NENS "La Conferenza sul clima di Parigi: implicazioni per l'Italia e l'Unione Europea", in vista della COP21 di Parigi. Si tratta di un appuntamento che vuole essere l'occasione per un confronto con i soggetti politici chiamati a definire la posizione dell'Italia, ma anche con gli operatori economici su cui impattano maggiormente le conseguenze della lotta ai cambiamenti climatici

PROGRAMMA

Ore 14,30: Introduzione e saluti di Tullio Fanelli, Vice Direttore Generale ENEA e di Vincenzo Visco, Presidente NENS

Ore 14,45: IL QUADRO SULLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI
Carlo Carraro, Università di Venezia
Le trattative internazionali sui cambiamenti climatici in vista della COP21 di Parigi

Francesco La Camera, Ministero dell’ambiente
La revisione del sistema europeo dell’ETS: a che punto siamo e la posizione italiana
Luigi De Paoli, Università Bocconi
Alcune proposte per rafforzare la de-carbonizzazione dell’economia italiana ed europea

Ore 16,00: LA VISIONE DEI POLITICI E DEGLI OPERATORI
Presiede Pier Luigi Bersani

Intervengono: Claudio De Vincenti, Sottosegretario Presidenza del Consiglio Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente Ruggero Paladini, NENS Edo Ronchi, Fondazione Sviluppo Sostenibile Chicco Testa, Presidente Assoelettrica Andrea Bianchi, Confindustria

Ore 18,00 conclude i lavori Pier Luigi Bersani